Consapevolezza: da dove partire [podcast]
21881
post-template-default,single,single-post,postid-21881,single-format-standard,stockholm-core-1.1,select-theme-ver-5.1.7,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive
parti da qui

Consapevolezza: da dove partire [podcast]

Fulvia ed io lavoriamo insieme da oltre un anno.

Infatti, la nascita de Il Cambiamento Produttivo non è avvenuta dal giorno alla notte ma è stata una lenta scoperta delle nostre rispettive professioni, degli strumenti che utilizziamo per aiutare i nostri clienti e soprattutto di un linguaggio comune in grado di unire in maniera efficace le nostre due professionionalità.

Abbiamo osservato e ri-conosciuto parole ed espressioni ricorrenti sia nel mondo del business coaching che in quello del professional organizing e ne abbiamo approfondito gli aspetti specifici e i loro utilizzi in entrambi i campi.

Sono nate così quattro conversazioni, ognuna dedicata ad una parola, un concetto specifico, in una mini serie di episodi dal titolo “Punti di contatto”, ospitati sul mio podcast Work Better (che puoi ascoltare su Spreaker, iTunes e Spotify).

Il primo episodio affronta un tema a noi molto caro: la consapevolezza. Come ci piace affermare, la consapevolezza è il motore che innesca il cambiamento: se non sai qual è la tua direzione, se non riconosci i tuoi punti di forza e le tue criticità, difficilmente riuscirai a muovere i primi passi e cambiare il tuo modo di lavorare. Puoi tentare certo, ma avrai davvero la certezza di muoverti verso la direzione giusta per te?

Ascolta il primo episodio di Punti di Contatto

Gli highlights della puntata

3.32″ Il significato della parola consapevolezza

4.22″ La consapevolezza nella gestione del tempo e il Diario del Tempo

4.56″ Che cos’è la consapevolezza nel business coaching

6.30″ In che punto del percorso business coaching si affronta il tema della consapevolezza

7.28″ L’esempio di un esercizio che viene fatto fare al cliente che vuole definire il suo obiettivo professionale

8.36″ Le domande come strumento di indagine del business coach

9.25″ L’approccio “numerico” del professional organizer

11.04″ La funzione esploratrice delle domande e il business coach come “specchio”

12.29″ Un esempio concreto dalla storia reale di un cliente

15.02″ Qual è il primo passo da fare per cambiare una situazione in cui non ci si trova a proprio agio

17.51″ Nell’organizzazione la consapevolezza arriva prima degli strumenti

Ti è piaciuta la puntata?

Puoi scriverci una mail a noi@ilcambiamentoproduttivo.it oppure lasciarla direttamente su iTunes. Grazie!

Scopri i prossimi appuntamenti de Il Cambiamento Produttivo.

No Comments

Post a Comment